Lassativo per perdere peso: idea buona o pericolosa?

Per perdere peso velocemente, alcune persone usano un lassativo. Ma prendere un lassativo per perdere peso è una buona idea?

Oggi, i lassativi sono disponibili sul banco e sono destinati ad alleviare la costipazione. D'altra parte, se assunti regolarmente, i lassativi sono pericolosi e possono avere gravi conseguenze per la salute. Infatti, se i lassativi per perdere peso può aiutare a perdere peso velocemente, rimangono farmaci e quando li prendi, il tuo corpo elimina l'acqua. Ma non dimenticare che il tuo corpo ha bisogno di molta acqua per funzionare! Alcuni professionisti della salute considerano persino l'assunzione di lassativi come malsano.

In questo articolo, scoprire quali precauzioni da prendere se si desidera utilizzare un lassativo per perdere peso e i punti principali da ricordare su questa tecnica.

Che cos'è un lassativo?

Un lassativo è un farmaco sotto forma di capsule, supposte o sciroppo che mira a stimolare il transito intestinale. E ‘prescritto per la stipsi, ma a volte i lassativi sono utilizzati per le persone che vogliono perdere peso.

Lassativo per perdere peso: come prenderlo?

Se si vuole prendere un lassativo per perdere peso, non prenderlo senza il consiglio del medico. Questo è essenziale!

Tenete anche a mente che un lassativo per perdere peso rimuoverà l'acqua nel vostro corpo, uno degli elementi essenziali per il corretto funzionamento del vostro corpo!

Lassativo per perdere peso: una buona idea?

Il lassativo per la perdita di peso è una soluzione interessante per la perdita di peso?

leggi  5 consigli per perdere peso prima dell'estate

Se i lassativi sembrano essere un'alternativa efficace quando si vuole perdere peso velocemente, sono in realtà pericolosi per il corpo e la salute. Infatti, l'uso di un lassativo per perdere peso può avere gravi conseguenze: disidratazione, rischio di sviluppare alcune gravi malattie (tumori, problemi metabolici….).

Le conseguenze dei lassativi per perdere peso

Come accennato nel paragrafo precedente, prendere un lassativo per perdere peso è pericoloso. Ecco una panoramica di tutte le conseguenze dell'assunzione regolare di lassativi.

Disidratazione

L'obiettivo principale di un lassativo è quello di aumentare la quantità di acqua nell'intestino per rendere le feci più fluide. Ma sai da dove viene quest'acqua? Semplicemente dalle vostre riserve! Prendendo un lassativo per perdere peso, la diarrea causata da questo farmaco non aiuta il corpo ad eliminare il grasso all'interno, ma rifiuta sali minerali e acqua. Come risultato, avete ottime possibilità di disidratare ed eliminare tutti i minerali essenziali per una buona salute.

La disidratazione è pericolosa e può causare crampi, debolezza e la comparsa di alcune malattie. L'assunzione di lassativi per un lungo periodo di tempo può anche portare all'arresto cardiaco.

Perdita di peso, sì! Ma niente grasso!

Con un lassativo per perdere peso, noterete la perdita di peso, ma tenete presente che questa perdita proviene dall'acqua eliminata e non dal grasso nel vostro corpo. Con un lassativo, la tua massa grassa sarà sempre presente!

Se volete eliminare il vostro peso in eccesso, tenete presente che è il grasso che deve essere eliminato e non l'acqua!

Problemi con alcuni organi

L'assunzione di un lassativo per perdere peso può anche avere importanti conseguenze su alcuni organi. Infatti, il tratto digestivo può diventare fragile e possono comparire infezioni intestinali. Anche gli attacchi emorroidi e le coliche possono verificarsi frequentemente.

leggi  Phen24 opinioni 2020

Un rischio di dipendenza

Se si prende un lassativo regolarmente per perdere peso, si può diventare dipendente da questo farmaco. A lungo termine, il corpo si abituerà a questa sostanza e si possono aumentare le dosi.

La dipendenza lassativa ha due conseguenze principali: il tuo corpo si abitua agli effetti di questa droga e le tossine si accumulano nel tuo corpo.

Abituandosi a questa sostanza, l'azione di questa droga non sarà più sentita e l'accumulo di tossine nel corpo può causare tutti i tipi di disturbi.

Per gli effetti “positivi” sull'organismo, è quindi necessario aumentare la dose di lassativo e si rischia di entrare in un circolo vizioso. Anche la vostra dipendenza aumenterà.

E a lungo termine?

Se si decide di prendere lassativi a lungo termine, possono comparire altri problemi importanti. Tra questi, ha il rischio di infezioni e tumori nell'intestino.

Un lassativo per perdere peso può anche avere gravi conseguenze sul colon, il cui funzionamento può essere interrotto. Può anche verificarsi un rischio di cancro al colon e problemi al fegato.

Come perdere peso in modo più sano?

Se si vuole perdere peso nel tempo ed efficacemente, si dovrebbe sapere che ci sono diverse alternative all'assunzione di un lassativo per perdere peso.

La regola principale quando si vuole eliminare l'eccesso di peso è quella di mangiare una dieta equilibrata e sana. Un'attività fisica regolare è essenziale anche quando si vuole perdere peso e bruciare calorie.

Alcune diete efficaci sono interessanti anche se si vuole perdere peso. Fra loro, potete trovare la dieta di Natman, 1.200 calorie o Weight Watchers.

Sul mercato sono disponibili anche integratori alimentari per bruciare calorie. Ma prima di prenderne uno, non dimenticate che il parere del vostro medico è necessario.

leggi  12 consigli per rifinire il tuo viso in modo efficace e duraturo

Mentre un lassativo di perdita di peso può aiutare a perdere peso molto rapidamente, ha conseguenze per la salute! Tra disturbi metabolici, rischio di disidratazione e la comparsa di malattie gravi, i lassativi per perdere peso hanno molte complicazioni. Un lassativo per perdere peso dovrebbe quindi essere evitato!

I lassativi non sono una droga per la perdita di peso!

Se si vuole perdere peso, vi consiglio di seguire uno stile di vita sano che combina una dieta equilibrata e sport. Vedrete, anche se i risultati sono un po' più lunghi da ottenere, la vostra salute sarà migliore!

Greta Pavarotti

Formazione: Università di Parma. Studi: Medicina Veterinaria