Squat prima e dopo: i risultati dei 30 giorni di squat challenge

Ultima modifica 14 Giugno 2020

Avere cosce, addominali e glutei sodi? Il sogno di molti uomini e donne. Per raggiungere questo obiettivo, l'attività fisica è la soluzione migliore e tra gli esercizi per raggiungere tale risultato, lo squat è l'ideale. A proposito, hai mai sentito parlare della sfida dei 30 giorni di squat? Questo programma dimagrante promette cosce e glutei definiti in soli 30 giorni! Quindi, se anche voi volete accettare lo squat challenge, questo articolo è fatto per voi! Troverete il funzionamento di questo programma, i diversi esercizi da svolgere, i vantaggi e gli svantaggi, nonché alcune foto che mostrano i risultati positivi dello squat prima di dopo. Allora, sei pronto a concentrare le tue forze in 30 giorni? Facciamolo!

Lo squat: in cosa consiste?

Prima di scoprire nel dettaglio la sfida squat, è essenziale ricordare in cosa consiste l'esercizio. Quest'ultimo è un esercizio di allenamento progettato per rassodare la parte inferiore del corpo, e più in particolare i glutei. Oggi, lo squat è molto famoso e sempre più persone lo praticano regolarmente per rafforzare glutei, natiche e addominali. Oltre ad essere un esercizio efficace e completo, lo squat non richiede alcuna attrezzatura specifica.

I vantaggi dello squat possono quindi essere schematizzati come segue:

  • Rafforza la muscolatura della parte inferiore del corpo.
  • Brucia calorie e quindi aiuta a perdere peso.
  • Aumenta la frequenza cardiaca.
  • Stimola il metabolismo.

Lo squat è un esercizio ideale per costruire i muscoli e perdere peso, ma richiede regolarità per risultati rapidi.

I diversi esercizi di squat

Oggi, ci sono diversi tipi di squat. Per aiutarvi nella vostra sfida squat, ecco due idee per esercizi efficaci e semplici da eseguire.

Nota: prima di iniziare una sessione di squat, pensate al riscaldamento: 30 secondi di salti a ginocchia alte e 30 secondi di calci sui glutei.

Il classico squat

Per eseguire il classico esercizio squat, è necessario posizionare i piedi alla stessa larghezza dei fianchi e alzare le dita dei piedi. Poi accovacciatevi fino a formare un angolo retto con le ginocchia e assicuratevi che il vostro peso poggi sui talloni. Cercate di mantenere questa posizione per qualche secondo, quindi spostatevi verso l'alto mentre spingete sui talloni. Durante l'esercizio fisico, non inclinarsi in avanti e mantenere la schiena diritta e i piedi ben appoggiati a terra.

Il sumo squat

Ecco una variante del classico squat: il sumo squat. Per fare questo esercizio, i piedi dovrebbero essere più distanti rispetto alla larghezza dei fianchi e le dita dei piedi dovrebbero essere rivolte verso l'esterno. Una volta in questa posizione, ripetere gli stessi passaggi del classico squat mantenendo la schiena diritta.

Sfida squat: in cosa consiste?

Come suggerisce il nome, la sfida di 30 giorni di squat consiste nel fare squat per 30 giorni e nell'aumentare la difficoltà del programma man mano che procede. Così, il primo giorno, devi fare 30 squat, il secondo 40 squat, il terzo 50….. Il 30 giorno, devi arrivare a 250 squat. In breve, si fanno 10 squat in più per sessione. Naturalmente avete diritto a un giorno di riposo ogni quattro giorni.

Perché provare la sfida dei 30 giorni di squat?

Come accennato in precedenza, squat è un esercizio ideale per lavorare la parte inferiore del corpo. La sfida squat è quindi un programma interessante che può essere avviato non appena lo si desidera. È possibile farlo da casa, in quanto non richiede alcuna attrezzatura. Se siete diligenti, i risultati saranno visibili rapidamente, il che sicuramente vi motiverà a continuare. La sfida squat permette anche di appassionarsi al

lo sport e motivare se stessi a impegnarsi in altre attività fisiche.

I vantaggi e gli svantaggi della sfida squat

I punti di forza

  • Non è necessario registrarsi per la palestra, poiché il programma può essere fatto a casa.
  • Non è richiesta alcuna attrezzatura specifica.
  • Può essere fatto dove vuoi e quando vuoi.
  • Ideale per rassodare e affinare rapidamente cosce e glutei.
  • Aiuta anche a migliorare la resistenza.
  • Un programma che può essere svolto da tutti, anche dai meno sportivi.

Punti di debolezza

  • Difficile all'inizio.
  • Richiede un allenamento preliminare per evitare dolori e dolori e dolori.

30 giorni di squat challenge: come rimanere motivati?

Per garantire che il vostro programma funzioni senza problemi, ecco alcuni suggerimenti per aiutarvi a rimanere motivati nonostante le sfide iniziali.

Organizzarsi

Se decidi di accettare la sfida dei 30 giorni di squat, è importante che tu scelga il momento giusto: il momento migliore della giornata per farlo e il momento in cui sei in ottima forma.

Variare gli esercizi e vedere i risultati

Durante l'allenamento, ricordate di variare gli esercizi di squat. A seconda delle tue capacità, sappi che più bassi sono i glutei, più difficile sarà l'esercizio. Quindi iniziare lentamente e aumentare la difficoltà nel tempo, se possibile.

Se lo si desidera, è possibile vedere i primi risultati positivi durante il programma. Questo aiuterà a motivarvi di più e a tenervi in carreggiata.

Ulteriori suggerimenti per risultati ancora più positivi

Per vedere i risultati positivi dello squat prima e dopo, ecco alcuni suggerimenti aggiuntivi:

  • Scegliere un abbigliamento comodo.
  • Adottare una dieta sana in parallelo con il programma: pasti equilibrati e nessun tipo di spuntino durante il giorno.
  • Ricordati di idratarti regolarmente: acqua o tè per eliminare le tossine cattive e prevenire la comparsa della cellulite.
  • Allungamento prima e dopo le tue sessioni di squat. Questo limiterà il dolore e vi permetterà di recuperare meglio.
  • Massaggiare le cosce per limitare l'aspetto della buccia d'arancia.

Squat challenge: foto di risultati positivi e conclusivi

Molte persone sono state sedotte dalla sfida squat e molti hanno deciso di accettarla. Le foto che mostrano la sfida squat prima e dopo ti fanno sognare. In queste immagini, i risultati sono sorprendenti: cosce e glutei sono più forti e sottili. Ecco alcune immagini della sfida squat prima e dopo.

Squat challenge: un programma davvero efficace?

La sfida squat è un programma flessibile con i suoi vantaggi e svantaggi. Il suo principale punto di forza sono le molteplici possibilità di esecuzione in quanto può essere realizzato in qualsiasi momento e a casa. Quindi, se vi svegliate piuttosto presto la mattina, iniziate la giornata con le vostre sessioni di squat e se siete attivi la sera, fate i vostri esercizi alla fine della giornata. Un altro vantaggio di questo programma è che gli squat sono un esercizio semplice da eseguire. Una volta comprese le posizioni corrette e le azioni da intraprendere, diventerà un gioco da ragazzi. Oltre ad aumentare rapidamente i muscoli, gli squat sono anche ideali per costruire la propria resistenza.

D'altra parte, la sfida squat richiede regolarità e impegno da parte vostra per ottenere risultati conclusivi. Per i glutei e le cosce, è anche importante variare gli esercizi e aumentare la difficoltà man mano che le sessioni progrediscono.

In breve, la sfida dei 30 giorni di squat è l'ideale per rimettersi in forma e motivarsi a fare sport. Tuttavia, per raggiungere il peso ideale e avere un ventre piatto, prendete seriamente in considerazione di adottare una dieta equilibrata in parallelo con il vostro programma.

Allora, pronti a seguire la sfida dei 30 giorni di squat challenge?

Greta Pavarotti

Formazione: Università di Parma. Studi: Medicina Veterinaria

      Guadagnaresalute : come perdere peso e sentirsi bene con se stessi